Felice Avvento

Konstantin Jegorowitsch Makowski ( * 1839 † 1915 )

Ritratto di Konstantin Jegorowitsch Makowski

Biografia di Konstantin Jegorowitsch Makowski

Un uomo di grande talento e abilità

Konstantin Yegorovich Makovich è nato il 2 luglio 1839 a Mosca. Il giovane artista era circondato dall'arte fin da piccolo. Suo padre Egor Ivanovich Makowski era un artista e amante dell'arte. Tra i suoi visitatori c'erano noti pittori come Vasily Tropinin e Karl Bryullow.

Dal 1851 Makowski frequentò la Scuola di Pittura e Scultura di Mosca. I suoi studi hanno avuto un grande successo, in quanto è stato premiato con numerosi riconoscimenti. Qui trovò il suo entusiasmo per il romanticismo e gli effetti decorativi.

1858 si reca a San Pietroburgo per continuare gli studi all'Accademia d'Arte. Già dopo due anni, ogni anno presenta le proprie opere alle mostre dell'Accademia.

1863 Makowski e altri tredici eccellenti diplomati si rifiutano di dipingere un quadro per un determinato tema e lasciano l'Accademia.

Negli anni '60 Makowski diventa membro dell'Artel of Artists di San Pietroburgo sotto la direzione di Ivan Nikolajewitsch Kramskoy. Le sue opere di questo periodo ("La vedova", 1865; "Il venditore di aringhe", 1867) erano cupe, eseguite in argilla e dedicate al genere quotidiano.

1870 Makovsky visitò la Serbia e l'Egitto. Qui studia il colore e impara l'arte pittorica del suo tempo. Dopo questo viaggio realizza due dei suoi quadri più famosi: "La consegna del tappeto sacro dalla Mecca al Cairo" (1875) e "I martiri bulgari" (1876). Spettacoli pittorici rivelano la sua magnifica consapevolezza nell'utilizzo del colore e della consistenza.

Nel 1880 Makowski divenne un ricercato pittore di storia. Molti dei suoi dipinti idealizzarono la vita in Russia nei secoli precedenti.

I dipinti di Konstantin Makowski influenzarono il gusto artistico negli anni 80-90 del XIX secolo. Il suo caratteristico stile pittorico era energico, leggero, realistico, colorato e vivace. Il suo stile era elegante e spettacolare. Come rappresentante dell'accademia, ha rappresentato scene della storia russa antica, ha dipinto ritratti per l'aristocrazia e l'alta borghesia ("Ritratto di S. L. Stroganova", 1864; "Ritratto dell'artista", 1881; "Ritratto di famiglia", 1882). Con i colori nobili e l'attenzione al dettaglio e alla brillantezza, i dipinti divennero molto popolari sia in Russia che in tutto il mondo.

Ha esposto all'esposizione internazionale di Parigi e ha venduto opere in America

Con il passare del tempo la buona reputazione di Makowski è diminuita a causa della monotonia di temi delle sue opere. Tuttavia era un pittore brillante che trasmetteva raffinati sentimenti di bellezza ed estetica.

1915 Makowski è stato vittima di un incidente a San Pietroburgo quando la sua carrozza si è scontrata con un tram.

"Non ho lasciato appassire il mio talento donatomi da Dio, ma non l'ho sfruttato al massimo. Ho amato troppo la vita e questo mi ha impedito di dedicarmi completamente all'arte" - così Konstantin Makowski ha concluso la sua autobiografia, scritta nel 1910.

.

Falsi d'autore, stampe di quadri e dipinti dell' artista Konstantin Jegorowitsch Makowski

Immagini per pagina: 100
Mostra immagini:  Shop | Scopri
verso l'alto